UAV (Veicolo aereo di sorveglianza senza equipaggio) fornisce opportunità per applicazioni di percezione a distanza. Il sistema  TMP-HSP può essere montato su UAV, e tramite una finestra rivela un’immagine in tempo reale dell’area obiettivo sottostante. Ciò prepara la strada ad applicazioni come:

  • Identificazione e rintracciamento di obiettivi a terra
  • Ritrovamento e descrizione di laboratori di droghe
  • Indagini in aree sospette di traffico di droghe illegali
  • Ricerca e identificazione mine in terra e mare

Questo UAV è in grado di volare ad una velocità media di 35 nodi, 8 ore di tempo in missione di volo.12,000 foot quota massima operativa, e 5  pound carico.  UAV è  impercettibile a  700 feet e quasi irrilevabile ad occhio nudo a 1,500 feet. Può anche essere lanciato da qualsiasi posto.

 

MIMETIZZAZIONE

Il contenuto spettrale di emissione di un oggetto può spesso dare più informazioni sulla sua natura di quanto possa fare la sua immagine visiva, la quale può essere alterata da camuffamenti e mimetizzazioni. I segni distintivi spettrali possono rivelare la posizione di un oggetto ad ore di distanza dall’ultimo spostamento e rintracciarlo tramite la traccia termica che lascia sul terreno. I segni distintivi spettrali sono presenti anche nell’oceano e possono essere usati per rilevare oggetti in acque non profonde. Un sensore iperspettrale può simultaneamente misurare centinaia di linee spettrali, spesso in una singola banda spettrale. La relativa forza di ciascuna di queste linee lascia un segno distintivo unico dell’oggetto che le emette. Inoltre, la capacità di percepire una minaccia usando molteplici modalità, puo ridurre potenzialmente il tasso di falsi allarmi.

Hyperspectral imaging copre una banda di gran parte dello spettro elettromagnetico e perciò rivela dettagli che non sarebbero distinguibili semplicemente esamindo la parte visibile dello spettro. Oggetti mimetizzati da una parte dello spettro potrebbero non esserlo in un’altra parte, per esempio, l’entrate di un tunnel nascosta da fogliame potrebbe non essere evidente in altri tipi di immagini, ma potrebbe essere rilevata in un’immagine iperspettrale; la stessa immagine potrebbe anche fare una distinzione tra lo spettro elettromagnetico riflesso dalle foglie che coprono l’entrata da quello delle foglie che coprono la roccia. Il sistema è anche in grado di distinguere le minacce anche nel disordine con il vantaggio di poter mantenere la distanza dal pericolo.

 

MIMETIZZAZIONE NELLA GIUNGLA

Una situazione di conflitto nella giungla esige molto di più di una semplice attrezzatura. Saab si concentra sullo sviluppo e produzione di armi e munizioni per soddisfare le grandi esigenze di una guerra nella giungla. Saab ha una gamma di supporti per armi pensati per riprendere MBTs, IFVs, e APCs in qualsiasi assetto. Saab ha decenni di esperienza nello sviluppo di sistemi all’avanguardia. Le nostre attrezzature sono leggere, robuste, di facile utilizzo ed incorporano la più recente tecnologia, in grado di assicurare sopravvivenza in operazioni nella giungla. Saab Bofors Dynamics – impegnato nella precisione.

 

RILEVAMENTO DI MINE

Uno studio facente parte di un’iniziativa dell’Agenzia Defense Advanced Research Projects Agency(DARPA), che sta progettando con altre organizazioni lo sviluppo di un modo più sicuro ed efficace per il rilevamento e rimozione dal suolo delle mine. Le mine uccidono circa 5,000 / 20,000 persone ogni anno secondo uno studio del 2003 RAND Corp. Possono restare latenti per molti anni per poi esplodere inaspettatamente sotto i passi di un civile. Il rilevamento e disinnesco delle mine è un lavoro meticoloso. Sempre secondo lo stesso studio, sono necessari circa 450 anni per eliminare tutte le mine inesplose dal mondo. Molte squadre utilizzano il fiuto dei cani, ma l’addestramento dura mesi, lavorano meglio per un singola persona, devono essere accompagnati al guinzaglio, il loro peso è sufficiente a provocare l’esplosione rendendo l’operazione rischiosa. La telecamera è la soluzione. Può essere montata su un veicolo o un UAV eliminando la necessità di intervento umano.

 

RILEVAMENTO IED

IED Detection System utilizza una fonte di luce regolabile per identificare sostanze e dispositivi esplosivi. Tali materiali identificati sono fluorescenti nel range di frequenze spettrale del dispositivo. I materiali vanno dalla plastica ai prodotti a base di petrolio, materiali metallici e tutti lasciano una traccia. Tale traccia è invisibile all’occhio umano e alle telecamere a tecnologia standard.

Nell’ambito di un aeroporto, il sistema può essere usato per rilevare esplosivi o droghe. La telecamera devrebbe essere montata su un treppiedi e i passeggeri dovrebbero passare attraverso il campo d’azione ed essere segnalati in caso di identificazione di una sostanza o dispositivo obiettivo. Solo questo sistema sarebbe in grado di fornire feedback in tempo reale agli operatori, evitando ai passeggeri l’attesa per la scansione ed elaborazione.

Nel campo, il sistema può essere montato su un treppiedi e annesso ad un veicolo mobile, consentendo il rilevamento di dispositivi nascosti e inesplosi.